Il wine resort che parla di Puglia

Il castello

Vinilia è un’antica dimora datata agli inizi del ‘900 quando era destinata ad essere la residenza estiva della nobile famiglia degli Schiavone. Oggi, dopo un’attenta e raffinata attività di restauro conservativo, a cura della famiglia Parisi Lacaita, si appresta a diventare un punto di riferimento per l’accoglienza e per un’autentica esperienza nella terra del Primitivo.

Vinilia è a Manduria, in contrada Scrasciosa, nel cuore del Salento, in Puglia, nella terra dei Messapi, tra distese di ulivi e di primitivo, a pochi passi dal mare e non distante dalla foce del fiume Chidro.
 Un maniero in stile neo-medioevale con la sua torre dominante e i quattro torrini laterali, con le sue merlature imponenti come ricami perse tra il blu del cielo e il verde della campagna, stagliate in un paesaggio che obbliga alla riflessione, perdendosi nelle variazioni di rosso tramonto e i pantoni dell’alba, di cui godere dal giardino o col naso all’insù nella torre dell’osservazione.

Il recupero a Vinilia è diventata scelta architettonica e di stile per arricchirsi di una consapevolezza etica volta alla tutela e alla conservazione attiva del patrimonio identitario locale. Sono stati riutilizzati tutti i materiali trovati nella vecchia struttura originaria e ne sono stati cercati altri girando tra mercatini e rigattieri, ridando dignità e riscoprendo la storia nascosta in ogni pezzo che oggi compone il complesso mosaico che dà stile e anima a Vinilia.

L’austerità del Castello è smorzata dalla familiarità naturale di tutti gli ambienti. Un melting-pot di arredi vintage e pop, pezzi di design, suppellettili risalenti agli ’50 e ’60.  

Camere e suites